Seleziona una pagina

30 aprile – 1 maggio
Agriturismo Il Pellegrino
Evento riservato ai soci in regola con la quota 2022

Due giornate dedicate al lupo nell’alta e selvaggia valle del Taro territorio nel quale da oltre sei anni seguiamo diversi branchi di lupi.

Il campo è rivolto tutti coloro che desiderano conoscere o approfondire le conoscenze su questo controverso e affascinante predatore, imparare a riconoscere ed interpretare i segni di presenza lasciati dai lupi e dell’altra fauna, approfondire le tecniche di monitoraggio, comprendere gli impatti che la presenza del lupo esercita sulle attività umane, trascorrendo due giornate sul campo dove esploreremo boschi, sentieri e crinali utilizzati dagli animali selvatici alla ricerca di segni di presenza.
Inizieremo le attività con un’approfondita parte didattica su biologia, etologia e impatti sulle attività umane anche confrontandoci con i proprietari dell’agriturismo che ci ospita allevatori di pecore ed asini, per poi dedicarci alle attività sul campo, escursioni, appostamento per osservazioni alla fauna, ricerca e interpretazione di tracce e segni di presenza, controllo delle foto-video-trappole e approfondimento sulle tecniche di monitoraggio.

Programma

Sabato 30 aprile
Ritrovo presso Agriturismo il Pellegrino alle ore 9.30 sistemazione nelle camere, didattica sul lupo con incontro con i proprietari dall’agriturismo su difficoltà e strumenti utilizzati per la protezione degli animali allevati, pranzo. Nel pomeriggio spostamento con mezzi propri e partenza per un breve escursione in una zona molto utilizzata dai lupi, ricerca segni di presenza con controllo foto-video trappole e a seguire appostamento al tramonto. Rientro in agriturismo e cena a base di prodotti locali.

Domenica 1 maggio
Colazione e check out, spostamento con mezzi propri a seguire escursione tra vallate, boschi e crinali dell’altissima valle del Taro, dove avremo ottime probabilità di avvistare diversi rapaci (poiane, bianconi, aquila reale). Rientro al punto di partenza per le ore 17.30 e chiusura attività.

Cosa portare

Equipaggiamento da trekking a strati (per adattarsi meglio alle diverse temperature) adatto all’ambiente montano; ricordate di portare una borraccia minimo 1l, giacca antipioggia o impermeabile, qualcosa di pesante da indossare quando staremo a lungo fermi durante l’appostamento per le osservazioni faunistiche, ed anche qualcosa di impermeabile (un piccolo telo o anche un sacchetto) da appoggiare sul terreno per sedersi. Portate calzature con suola scolpita, se possibile impermeabili e a caviglia alta (es. scarponi da trekking), binocolo, torcia (preferibilmente frontale). Crema solare e repellente per zecche. Vanno evitati colori accesi e troppo visibili, sono da preferire colori quali grigio scuro, verde militare, marrone.

Livello difficoltà: E (escursionistico)

In ambiente montano, su sentieri non necessitano di particolari capacità tecniche, attraversano aree boscate ed aree aperte.
Distanza medie escursione 6-12 km dai 200 ai 500 mt di dislivello positivo.

Costi

Contributo attività: € 35,00
Agriturismo il Pellegrino:
da conferire direttamente in loco: € 75 che comprendono
pernottamento pranzo e cena di sabato, prima colazione, pranzo al sacco di domenica.

Informazioni importanti

Massimo 9 partecipanti
Sistemazione in camere da 3 posti con bagno.
Chiusura iscrizioni 25 Aprile
Evento riservato ai soci di Io non ho paura del lupo in regola con la quota associativa annuale.
I minori devono essere accompagnati da almeno un adulto.

Le attività saranno svolte in ottemperanza delle direttive anti COVID-19.
Tutti i partecipanti dovranno rispettare le disposizioni che verranno comunicate dalla nostra associazione, mantenere le distanze di sicurezza ed evitare assembramenti di qualsiasi tipo.

Il programma è suscettibile a variazioni, decise dagli organizzatori in base a contingenze e condizioni meteo.

Modulo di partecipazione